Comunicazione Inizio Lavori cil-cila a ROMA

Cosa bisogna comunicare per iniziare i lavori di ristrutturazione a Roma

La comunicazione inizio lavori ROMA CIL e CILA

La comunicazione inizio lavori asseverata a Roma come nel resto di Italia e' entrata in vigore con la Legge 73 del 2010 per semplificare la procedura di comunicazione di inizio lavori per manutenzione straordinaria che riguardano le opere interne intese come spostamento di tramezzature interne aperture di nuove porte o loro chiusure, che non riguardino pero' parti strutturali come pilastri o travi o murature portanti, e' possibile anche col decreto sblocca italia effettuare tramite cila fusione e frazionamento di un appartamento o negozio, comunque che non comportino aumento di volumentria o modifiche alla sagoma dell'edificio.

Nonostante la semplificazione di tale procedura, che prevede l'inizio dei lavori di ristrutturazione dell'appartamento , il giorno stesso del protocollo al municipio di competenza del Comune di Roma pagando la sola reversale dei diritti di istruttoria pari adeuro 251,24, la pratica prevede comunque che siano controllate le preesistenze urbanistiche dell'immobile oggetto di cila.

Per controllo delle preesistenze prima della comunicazione si intende visionare la concessione ediliza o licenza e i precedenti titoli autorizzativi di eventuali cila o scia o dia presentate da vecchi proprietari che hanno cambiato magari la distirbuzione interna dell'appartamento.

Lo spostamento e abbattimento dei muri interni- comunicazione inizio lavori

Nelle ristrutturazioni solitamente si cambia la distribuzione interna, con l'abbattimento e la ricostruzione di tramezzi/muri, tali modifiche devono essere comunicate al Comune prima di effettuare i lavori stessi, per evitare di demolire pareti portanti e creare problemi alla staticita' dell'edificio, affidandosi ad un geometra archietto o ingegnere che sapra' consigliare come muoversi, cosa demolire e cosa no.

SCRIVICI PER INFO E PREVENTIVI GRATUITI

 

Presentazione comunicazione INIZIO LAVORI AL municipio DI ROMA CAPITALE

Quanto sopra descritto avviene il giorno del sopralluogo per effettuare il rilievo ante operam per la cila dell' appartamento  comprensivo di tutte le aperture delle finestre per il calcolo delle aereazioni che nel Comune di Roma deve essere pari ad un ottavo della metratura del vano.

Durante il rilievo vengono verificate anche le eventuali nuove tramezzature da spostare per la creazione di nuovi ambienti, infatti per il rispetto del regolamento edilizio di Roma ogni ambiente deve rispettare delle dimensioni,  per esempio nuove camere non devono essere inferiori a nove metri quadri le cucine devono essere di almeno quindici metri cubi i locali ripostiglio possono avere dimensioni di massimo quattro metri quadri e non sono obbligati ad evere una superficie finestrata, a Roma e possibile creare due bagni ciechi o senza finestre purche' esista un ventilazione forzata al loro interno.

Quanto sopra descritto avviene il giorno del sopralluogo per effettuare il rilievo ante operam dell' appartamento  comprensivo di tutte le aperture delle finestre per il calcolo delle aereazioni che nel Comune di Roma deve essere pari ad un ottavo della metratura del vano.

Durante il rilievo per la cila vengono verificate anche le eventuali nuove tramezzature da spostare per la creazione di nuovi ambienti, infatti per il rispetto del regolamento edilizio di Roma ogni ambiente deve rispettare delle dimensioni,  per esempio nuove camere non devono essere inferiori a nove metri quadri le cucine devono essere di almeno quindici metri cubi i locali ripostiglio possono avere dimensioni di massimo quattro metri quadri e non sono obbligati ad evere una superficie finestrata, a Roma e possibile creare due bagni ciechi o senza finestre purche' esista un ventilazione forzata al loro interno.

N.B. Sconsigliamo di affidarsi a professionisti che non effettuano controlli o che non conoscono il regolamento edilizio del Comune di Roma in quanto possono creare problematiche successive, con verifiche da parte del tecnico municipale che puo' richiedere delucidazioni o documentazione aggiuntiva, la quale se non presentata nei tempi richiesti puo' far decadere la comunicazione inizio lavori asseverata cila a Roma.

Manutenzione Ordinaria Roma

Opere per manutenzione ordinaria

 

Sostituzione e tinteggiatura, intonaci e rivestimenti;

pulitura delle facciate;

Lavori interni senza spostamento di tramezzature o parti strutturali leggi per maggiori info

CIL

 

Gli interventi di manutenzione ordinaria non necessitano di strumenti urabanistici attuativi e non attuativi quali CILASCIA e DIA. Per buona norma sarebbe consigliato comunicare al Comune o al Municipio la data di inizio dei lavori.

Manutenzione Straordinaria Roma

Opere per manutenzione straordinaria

 

Sono interventi di manutenzione straordinaria le opere che sono necessarie per mantenere in buono stato l'intero edificio e, quindi, sono quelle che servono a sostituire o modificare parti anche strutturali dell'edificio.

CILA-SCIA

 

La CILA a Roma comunicazione inizio lavori asseverata è stata introdotta con la Legge 73/2010 che ha modificato l'Art. 6 del D.P.R. 380/2001, si tratta di una comunicazione non prevede il rilascio di un titolo abilitativo ne tempi per l’inizio dei lavori.

Rilievo prima del PROTOCOLLO COMUNICAZIONE inizio lavori e verifica preesistenze

A seguito dei rilievi effettuati e reperita la documentazione necessaria per la compilazione della domanda di comunicazione inizio lavori asseverata, come protocolli di licenze o agibilita’, atto di proprieta’ o documenti che attestino la leggitimita’ alla presentazione da parte del richiedente, il suo documento d’identita e tutto cio’ che possa essere fondamentale al buon fine dell’istruttoria della pratica cila.

Il tecnico incaricato alla progettazione, che puo’ essere un geometra o architetto o ingegnere, dal suo studio graficizza il rilievo effettuato su autocad impostando un ante operam( che deve essere conforme alle preesistenze) un inter operam ( dove si evidenziano le tramezzature spostate o demolite con l ‘utilizzo di colori diversi solitamente rosso per le demolizioni e blu per le ricostruzioni) ed infine il post operam ( ossia la planimetria interna dell’appartamento alla fine dei lavori).

Progetto Cila a Roma

Nello stesso progetto andranno inseriti gli estratti di mappa catastale, indicanti il foglio e la particella del fabbricato nel quale insiste l’appartamento interessato dalla comunicazione di inizio lavori e l’estratto del P.R.G.  del Comune di Roma indicando il tessuto urbanistico della zona, ovviamente sulla testatina (termine per indicare la presentazione del progetto) andranno inseriti i dati del richiedente del progettista e i riferimenti normativi della cila  con il municipio di destinazione.

Il nuovo modello unificato cil e Cila Roma

A seguire il tecnico compilera’ la domanda della cila sul  nuovo modulo in vigore dal 1°marzo 2015 a Roma indicando le lavorazioni da effettuare nella ristrutturazione i dati catastali e del richiedente inserendo eventuali allegati ritenuti necessari, insieme alla domanda compilera’ anche l’asseverazione (una semplice parola ma che racchiude poi le responsabilita’ penali del tecnico) prendendosi la responsabilita’ di dichiarare il completo rispetto delle norme urbanistiche e dei regolamenti del Comune di Roma per i lavori che dovranno eseguirsi.

Nella stessa domanda di comunicazione inizio lavori asseverata verrano dichiarati il direttore dei lavori, che puo’ essere una figura tecnica diversa dal progettista e la ditta esecutrice dei lavori.


Una volta stampati gli elaborati grafici le domande e le relazioni tecniche asseverate il tutto deve essere firmato, dal richiedente, dal progettista, dal direttore dei lavori e dalla ditta esecutrice.

L’intera documentazione  deve essere poi consegnata nei giorni di martedi e giovedi presso l’ufficio tecnico del municipio di competenza del Comune di Roma che preventivamente controllera’ gli elaborati se conformi alle norme e alle preesistenze urbanistiche per poi compilare la reversale che puo’ essere pagata anche tramite bonifico bancario (IBAN: IT69P0200805117000400017084, intestato a Tesoreria di Roma Capitale, specificando obbligatoriamente la causale del versamento).

Successivamente al passaggio di controllo tecnico e formale si protocolla e si puo’ dare inizio ai lavori. Per la cila non e’ obbligatorio fine lavori in quanto trattasi di una comunicazione e non di un titolo abilitativo.

come comunicare la fine lavori cila - variazione catastale

Alla fine dei lavori di ristrutturazione appartamento si deve presentare la variazione catastale tramite procedura DoCfa nella quale si inserisce il protocollo della cila, la nuova planimetria catastale che deve essere conforme a quanto presentato in municipio (post operam), e le caratteristiche del fabbricato e dell’appartamento (modello n1 prima parte e seconda parte), il costo della variazione catastale per diversa distribuzione spazi interni all’ Agenzia delle Entrate della Provincia di Roma (ex Agenzia del Territorio) e’ di euro 50,00

Cila a sanatoria Roma comunicazione inizio lavori tardiva

La cila comunicazione inizio lavori asseverata puo’ essere presentata anche in sanatoria per opere e lavori gia eseguiti o in corso d’opera, pagando insieme ai diritti di reversale anche un oblazione/sanzione fissata nel Comune di Roma ad euro 1000,00.

Scarica i nuovi moduli unificati CILA e CIL:

Costo comunicazione inzio lavori cil - cila:

la CIL per comunicazione inizio lavori di manutenzione ordinaria a Roma non ha costo di istruttoria in quanto semplice comunicazione.

La CILA comunicazione inizio lavori asseverata per opere di manutenzione straordinaria a Roma ha un costo per diritti di istruttoria pari ad euro 251,24.

Approfondimenti

CILA CIL Roma il SUET Sportello Telematico per edilizia

Il SUET è uno sportello telematico a disposizione dei cittadini e dei tecnici professionisti progettato per semplificare la presentazione delle comunicazioni e delle istanze necessarie per la realizzazione degli interventi edilizi, agevolarne l’istruttoria  da parte degli uffici competenti, monitorarne lo stato d’avanzamento da parte di tutti i soggetti interessati sino alla conclusione dell’intervento edilizio.

Comunicazione inizio lavori cosa presentare e a che costo nel Comune di Roma

Ristrutturazione casa Roma costo?

Perizia Roma-Giurata Relazione Tecnica Asseverata Relazione Tecnica

Conformita' impianti Roma- Progettazione | Obblighi e Rilascio

Comunicazione inizio lavori - CILA Roma

SCIA EDILIZIA Roma

Accatastamento - variazione catastale

Termografia Roma-Ricerca Infiltrazioni d'acqua, muffe e condense